Trattato del modo di tenere il libro doppio domestico col suo esemplare composto dal padre Lodouico Flori della Compagnia di Giesù per vso delle case, e collegii della medesima Compagnia nel regno di Sicilia.

Dublin Core

Titolo

Trattato del modo di tenere il libro doppio domestico col suo esemplare composto dal padre Lodouico Flori della Compagnia di Giesù per vso delle case, e collegii della medesima Compagnia nel regno di Sicilia.

Soggetto

Economia
Pesi e misure

Descrizione

Il trattato è stato pubblicato come manoscritto nel 1633, ma la prima copia a stampa fu realizzata a Palermo, per Decio Cirillo, nel 1636. Il volume si sviluppa in tre parti, alle quali si aggiunge l’esemplificazione di un caso concreto e completo di tenuta di contabilità intitolato "Esemplare". La prima parte, Del modo di formare le partite in Giornale e riferirle a Libro, riguarda i temi delle logiche e dei metodi di rilevazione quantitative, con una particolare attenzione rivolta al metodo della partita doppia e ai suoi strumenti. La seconda parte, Come si debba disporre ed ordinare il Libro per ottenere l’intento che si pretende che è di conoscere in ogni momento, lo stato delle nostre cose e se ve ne fosse bisogno di renderne buon conto, costituisce il nucleo centrale dell’opera. Si affrontano in maniera specifica i temi riguardanti le valutazioni, analizzando con particolare attenzione le procedure, i criteri, i principi e gli aspetti formali che sottendono alla realizzazione del bilancio d’esercizio. Nella terza ed ultima parte, Dell’uso e comodità del libro disposto e ordinato al modo suddetto, l’autore si sofferma sulle molteplici possibilità di utilizzo delle indicazioni del Trattato. Viene anche esposta la maniera di render conto ai superiori dell’operato economico delle Case e dei Collegi, ed introdotta una visione del bilancio riconducibile all’odierno bilancio preventivo. Oltre al Libro Domestico, oggetto principale dell’opera, vengono descritti brevemente anche altri libri contabili, indicandone il contenuto. Nella parte iniziale dell’opera Flori fornisce una serie di definizioni con lo scopo di rendere più agevole lo studio anche per i non esperti di discipline contabili.
Front. incorniciato. - Marca tipografica sul front. e colophon: in una cornice figurata il monogramma di Cristo IHS con la croce ed i chiodi della passione (MAR. T. E. 1536). - Iniz. ornate; testatine e finalini xilogr.
Legatura in pergamena. - Antica segnatura benedettina sul contropiatto ant.: XX.VIII.A. - Sul contropiatto la collocazione: Preg. B. 46. - Nota ms sul front.: Est Bibliotecae S. Nicolai de Arenis Ca(tanae) don Re(verendissi)mi Abati D. Ildenfonsi de Aretii. - Sul front. timbro circolare blu: Biblioteca Comunale Catania. - Timbro circolare viola: Biblioteca Civica e A. Ursino Recupero Catania sul front., a p. 13, sul v della seconda tav.e sul colophon.

Autore

Flori, Lodovico

Fonte

Preg.B.46.

Editore

Varese <editore>

Data

1677

Altri autori

Gesuiti

Gestione dei diritti

Biblioteche Riunite Civica e A. Ursino Recupero, Comune di Catania e Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali, CNR, Catania

Relazione

FONDO BENEDETTINO_NAT_0007

Formato

3 pt.: [4], 126, [2] p., 2 c. di tav.; [3], 32 (i.e- 64), [2] c.; [5], 50 (i. e. 100), [7] c.; fol.

Lingua

Italiano

Tipo

Testo

Copertura

Palermo - Roma, Italia, Seicento

Collezione