Delectus scriptorum rerum Neapolitanarum, qui populorum, ac civitatum res antiquas aliasque vario tempore gestas memoriae prodiderunt. Partim nunc primum editi, partim auctiores, ac emendatiores accesserunt variae, ac accuratae tabulae geographicae, ac aliae, cum indice locupletissimo. Eorum seriem pagina post epistolam dedicatoriam exhibet.

Dublin Core

Titolo

Delectus scriptorum rerum Neapolitanarum, qui populorum, ac civitatum res antiquas aliasque vario tempore gestas memoriae prodiderunt. Partim nunc primum editi, partim auctiores, ac emendatiores accesserunt variae, ac accuratae tabulae geographicae, ac aliae, cum indice locupletissimo. Eorum seriem pagina post epistolam dedicatoriam exhibet.

Soggetto

Antiquaria

Descrizione

Storia e topografia del Regno di Napoli attraverso le opere dei maggiori scrittori del XV, XVI e XVII secolo. Ambrogio Leone con il suo saggio su Nola, arricchito da una grande pianta dell'agro nolano che si estende fino al «Sinus Surentinus»; Gabriele Bario con la sua dissertazione sull’antico sito di Calabria; Francesco Grani con la sua storia del sito di Calabria, impreziosita da un’interessante digressione sulle origini mitologiche del fiume Crocchio (in origine una bellissima ninfa trasformata poi dal Sole in un limpidissimo fiume che prese il nome di Ninfa Aroca); Giovanni Giovene con i suoi otto libri che ci offrono un interessantissimo spaccato sulla storia di Taranto, da cui emerge l’ importanza rinascimentale della città, grazie alla circolazione del sapere e degli intellettuali. Oltre allo studio accurato dei testi antichi a cui molti sono i rimandi, ci sono le pagine dedicate ai rinvenimenti archeologici; degno di menzione anche il lexicon graecarum vocum, quibus tarentini ut suis utebantur con cui si apre l’opera. Antonio Galateo, con il suo De situ Japigiae, ci offre una dettagliata relazione descrittiva e geografica, fatta a metà del Cinquecento, relativa alla Japigia, la parte più meridionale della Puglia corrispondente alle odierne provincie di Lecce, Taranto e Brindisi.

Autore

Giordano, Domenico

Fonte

Fondo Benedettino - Biblioteche Riunite "Civica e A. Ursino Recupero"

Editore

Excudit Franciscus Ricciardi

Data

1735

Gestione dei diritti

CNR\nAll rights reserved by the source institution

Relazione

1.4.174.

Formato

[42] p., 986 col., [1] p., 7 c. di tav. f. t. di cui 5 ripieg.: ill. ; fol.

Lingua

Latino

Tipo

text

Identificatore

IBAM_FB_Antiq_0050

Copertura

Napoli, Italia, Settecento

Collezione