Trattato del radio latino istrumento giustissimo & facile più d'ogni altro per prendere qual si voglia misura, & positione di luogo, tanto in cielo come in terra: il quale, oltre alle operationi proprie sue, fà anco tutte quelle della gran regola di C. Tolomeo, & del antico radio astronomico, inuentato dall'illustrissimo & eccellentissimo signor Latino Orsini, con li commentarij del reuerendo padre maestro Egnatio Danti da Perugia, ... & da esso di nuouo ricorretto, & ampliato con molte nuoue operationi.

Dublin Core

Titolo

Trattato del radio latino istrumento giustissimo & facile più d'ogni altro per prendere qual si voglia misura, & positione di luogo, tanto in cielo come in terra: il quale, oltre alle operationi proprie sue, fà anco tutte quelle della gran regola di C. Tolomeo, & del antico radio astronomico, inuentato dall'illustrissimo & eccellentissimo signor Latino Orsini, con li commentarij del reuerendo padre maestro Egnatio Danti da Perugia, ... & da esso di nuouo ricorretto, & ampliato con molte nuoue operationi.

Soggetto

Astronomia

Descrizione

L’opera è un trattato sul radio latino, strumento astronomico e geometrico ideato da Latino Orsini per misurare le altezze, le distanze, le profondità, l'alzo dei cannoni, il livello dei piani, e compiere rilievi topografici. Lo strumento, rappresentato nelle sue singole parti nelle pagine 3 e 4, è composto di un'asta centrale sulla quale si muovono quattro aste snodate a forma di parallelogramma e munite di visori. Sulle aste sono tracciate varie scale di misura, come quella dei gradi, il quadrato delle ombre, la divisione in braccia, la rosa dei venti, gli angoli di poligoni regolari inscritti nel cerchio, e i diametri delle palle d'artiglieria. Nel manico è inserita una bussola. Una volta chiuso, lo strumento veniva riposto in un fodero, assumendo le sembianze di un pugnale. Latino Orsini aveva intrapreso la carriera militare, spinto dal padre Camillo, uno dei più celebrati condottieri del Cinquecento. Fu alla direzione delle fortificazioni di terra progettate dal padre per Castel Sant'Angelo e costruì parte delle mura di Civitavecchia e, in occasione della guerra di Cipro, fu nominato dai Veneziani governatore di Candia (l'attuale isola di Creta). Fu anche ambasciatore di Gregorio XIII presso il Senato della Repubblica di Venezia. Una delle sue invenzioni militari, i cavalletti per proteggere la fanteria dagli attacchi della cavalleria, sarà pubblicata da Vespasiano Romani nel Trattato e modo di difendere la fanteria dalla cavalleria, et discorso sopra la fortificazione delle fosse (Napoli, 1597). Il suo trattato, invece, composto per divulgare le operazioni dello strumento da lui inventato, sarà pubblicato postumo a Roma nel 1583 e 1586 con il commento di Egnazio Danti.

Marca tipogr. sul front.: Annunciazione in cornice. In basso le iniziali dei due tipografi Moretti e Brianza: MM e IB. (A28,Z101,V227). - A p. 55 e 59 nuove fig. sono state incollate dal tip. su quelle originali. - Iniz. ornate. - Le p. 1-2, 15-16, 47-50, 79-82 risultano sciolte dalla cucitura

Legatura in pergamena con dorso rinforzato. - Sul piatto ant. antica segnatura benedettina: XXIX.K. e altra collocazione 1.62.3. - Sul r della c. di guardia ant. in alto nota ms: Statella e in basso l’attuale collocazione: Civ.Cinq.4.E.27. -. Sul front. nota di possesso ms: ex libris D. Carole Ant.(onio) Statella. - Sul front. timbro ovale nero: su un fondo nero una T maiuscola con doppia asta e tre lettere più piccole, G S T. - Sul front. timbro circolare blu: Biblioteca Comunale Catania. - Timbro circolare viola: Biblioteca Civica e A. Ursino Recupero sul front., a p. 17 e 112.     

Autore

Orsini, Latino

Fonte

Civ.Cinq.4.E.27.

Editore

Moretti, Marcantonio
Brianzi, Giacomo

Data

1586

Altri autori

Danti, Egnazio

Gestione dei diritti

Biblioteche Riunite Civica e A. Ursino Recupero, Comune di Catania, Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali, CNR, Catania

Relazione

FONDO BENEDETTINO_NATURALIA_0044

Formato

[16], 112 p.: ill.; 8º

Lingua

Italiano

Tipo

Testo

Copertura

Roma, Italia, Cinquecento

Collezione